Naufragi

E’ morta all’età di 27 anni e aveva più o meno tutto quello che voleva. O, almeno, erano in molti a crederlo. Aveva successo e una splendida voce, per esempio, ed anche una splendida casa. Ma la sua vita sembrava essere quella di una persona profondamente infelice. Non c’erano solo il denaro e l’arte, nella sua vita. C’era anche la … Continua a leggere

Pericolo sette

In Italia, secondo un’inchiesta redatta dal quotidiano “La Repubblica”, ci sono ben 620 sette, ma si tratta del numero “ufficiale”, che non include i tanti gruppuscoli che gravitano nel sottobosco pseudoreligioso a livello non ufficiale. Sette spesso pericolose, che sottopongono gli adepti a veri e propri abusi.Aderiscono a queste sette più di tre milioni di italiani, immigrati compesi. Il 64% … Continua a leggere

Un “uomo” a perdere…

La Procura di Ascoli chiede l’arresto di Parolisi. Molti diranno: finalmente! E, forse, l’attesa svolta è lì lì per arrivare. Certo il caporalmaggiore, accusato di aver ucciso la moglie Melania in modo efferrato e crudele, non ha fatto molto per scrollarsi di dosso i sospetti di tutti. Ha mentito a ripetizione, persino davanti alle telecamere e agli inquirenti. Si è … Continua a leggere

Via col vento…

Beh, c’era da aspettarselo. Qualcuno se ne è accorto. Ryanair dovrà pagare ben 500.000 euro di multa o fare ricorso al Tar del Lazio, è quanto ha deciso il garante della concorrenza e del mercato.Il garante ha evidenziato i trucchetti messi in atto dalla compagnia aerea irlandese che, in apparenza, riusciva a tenere bassi i costi. Ma in maniera che il … Continua a leggere

Bevi la coca cola….

Una company americana tiene in pugno le sorti e l’economia di un paese. La company è la Coca Cola, il paese è lo Swaziland. L’inchiesta che ha rivelato l’arcano è del giornalista Peter Kenworthy.Cos’ha questo stato africano da far interessare a sé la multinazionale americana? Punto primo è un forte produttore di canna da zucchero, elmento essenziale per la produzione … Continua a leggere

Don’t panic

Siamo arrivati alla vigilia del fatidico 11 maggio 2011, giorno che, secondo una voce che circola sul web, dovrebbe portare a Roma un rovinoso terremoto. La psicosi è già all’opera, al punto che sono dovuti intervenire studiosi della materia, nonchè vulcanologi e geologi come Enzo Boschi, che si sono presi l’arduo fardello di smentire le voci che, oramai, corrono incontrollate … Continua a leggere

Il corpo del reato

Continuano ad arrivare precisazioni sul blitz che ha portato alla morte di Bin Laden. Voci di ogni genere si rincorrono sui giornali di mezzo mondo, per non parlare del web, voci che riguardano, soprattutto, la condotta un pò ambigua degli Stati Uniti (ucciso una settimana fa? E perchè il corpo sarebbe stato gettato in mare? Esistono filmati o foto del … Continua a leggere

American Romeo and Juliet

Li hanno già definiti i Romeo e Giulietta americani. Loro, giovani, belli, innamorati, si chiamano Nicole Dones e Jackson Powell, hanno, rispettivamente, 17 e 18 anni e sono fuggiti perchè le famiglie, come nella celeberrima tragedia shakespeariana, ostacolavano il loro amore. La loro fuga data al 18 aprile scorso, subito dopo il ballo scolastico che precedeva la cerimonia del diploma. … Continua a leggere

…e vissero felici e contenti

Finalmente non se ne parlerà più! Il cosiddetto “Royal Wedding” è stato consumato per la gioia dei fotografi e degli amanti delle favole a lieto fine. Un matrimonio capace di catalizzare più attenzione di intere nazioni in crisi, di interi villaggi africani spazzati via dalla guerra e dalla violenza. Più incisivo di tanti bambini che muoiono di fame. Evvabè che … Continua a leggere

La fine di un incubo?

Chissà se sarà mai scritta la parola fine sul delitto di via Poma. Un delitto che ha sconvolto innanzitutto Roma, la Roma proletaria, se vogliamo essere precisi, e poi l’Italia tutta. Un delitto commesso in un caldo giorno d’agosto, in una Roma quasi deserta perchè tutti stanno a prendere il sole sul litorale o stanno facendo le sospirate vacanze altrove. … Continua a leggere