Il delitto di Carmela Melania Rea

Ancora indiscrezioni, ancora voci sulla vita e la morte di Carmela Rea, la donna di 29 anni morta il 19 aprile scorso in provincia di Teramo. Secondo alcune affermazioni, fatte da un’amica intima della vittima ai Carabinieri, Melania avrebbe voluto tornare a casa dei suoi genitori con la piccola Vittoria. La donna era spesso sola e pare che il matrimonio … Continua a leggere

Primavera di sangue

Questo 2011 non ci sta lesinando drammi umani. Oramai i morti ammazzati – per un motivo o per l’altro – sono quasi due al giorno, senza contare che, durante il fine settimana, la media sale a causa degli incidenti stradali. In questi giorni sta “tenendo banco” il caso di Carmela Melania Rea, la giovane e bella donna scomparsa il 18 … Continua a leggere

…e vissero felici e contenti

Finalmente non se ne parlerà più! Il cosiddetto “Royal Wedding” è stato consumato per la gioia dei fotografi e degli amanti delle favole a lieto fine. Un matrimonio capace di catalizzare più attenzione di intere nazioni in crisi, di interi villaggi africani spazzati via dalla guerra e dalla violenza. Più incisivo di tanti bambini che muoiono di fame. Evvabè che … Continua a leggere

La fine di un incubo?

Chissà se sarà mai scritta la parola fine sul delitto di via Poma. Un delitto che ha sconvolto innanzitutto Roma, la Roma proletaria, se vogliamo essere precisi, e poi l’Italia tutta. Un delitto commesso in un caldo giorno d’agosto, in una Roma quasi deserta perchè tutti stanno a prendere il sole sul litorale o stanno facendo le sospirate vacanze altrove. … Continua a leggere

Il cimitero dei vivi

I napoletani, si sa, in fatto di inventiva ne sanno una più del diavolo. La notizia che riporta, oggi, “Il Messaggero” è un miscuglio di cronaca, curiosità ed anche incredulità. A Marano, in provincia di Napoli, decine di persone hanno acquistato un loculo per sé e vi hanno impresso, ancora vivi, il loro nome e cognome. E’ vivo, infatti, mai … Continua a leggere

Gorgo

La cronaca, negli ultimi tempi, è fitta di episodi drammatici. Aggressioni, omicidi per questioni familiari, scomparse, suicidi drammatici. Viene la depressione solo a farsi un giro tra le pagine dei quotidiani. Dicono che bisogna tenersi informati sulle notizie “dall’Italia e dal mondo”, ma vien voglia solo di chiudere le pagine, spegnere la radio e cercare di vivere la vita senza … Continua a leggere

Libera nos a mala

Racconti di vita. Ma che vita, c’è da dire. Il titolo, che già dice tutto e, forse, è un peccato (e il termine cade a cecio, come si dice) è: “Sex and the Vatican, viaggio segreto nel regno dei casti”, edito da Piemme. Succulenta promessa di chissà quali torbidi talari, il libro è nato da un’inchiesa che vede coinvolti dei … Continua a leggere

Restiamo umani

E’ morto un volontario italiano che operava in Palestina. Non avevo mai sentito il suo nome. Ma di quanti di questi volontari, alla fine, sappiamo il nome? I particolari della sua morte, orribili per noi figuriamoci per la sua famiglia e per chi gli ha voluto bene, sono stati squadernati su tutte le prime pagine dei giornali. Come se conoscerli … Continua a leggere

Ora et labora

Chi pagherà i conti? Si, i conti della beatificazione di Karol Wojtyla. I costi sono stati stimati intorno ai 3,5 milioni di euro. L’Opera Romana Pellegrinaggi ha “elargito” 450 mila euro. Un ben misero contributo, a ben vedere, visto che l’evento è strettamente connesso agli affari del Vaticano, non certo dello Stato italiano che è e resta laico. Alemanno ha … Continua a leggere

Parassiti senza dignità

In questo paese, dove tutto è reality, anche la sfortuna, la disgrazia altrui, la crisi e la perdita di dignità dell’uomo diventano reality. Reality, una simulazione della realtà, spesso crudele proprio perchè sembra prendersi beffa delle miserie altrui, diminuendone l’importanza. Facendole apparire come bazzecole. Ammantandole della pericolosa aura dell’irrealtà. Si sa, del resto, che in tivvù è tutto finto. L’ultimo … Continua a leggere